Ci vediamo domani se non piove

Recensione – Ci vediamo domani se non piove

Una storia di odio/amore

Buon giorno readers!

Scusate se per questo mese ho fatto il fuggiasco ma non ero in me, perché mi sono successe delle cose che mi hanno mandato in tilt i neuroni.

In compenso oggi vi presento una fantastica commedia basata su una storia di odio/amore.

Siete curiosi di saperne di più?

Allora seguitemi!

Ci vediamo domani se non piove
Ci vediamo domani se non piove di Joann Bonny

Autore

Joann Bonny

Casa Editrice

Newton Compton

Data di Pubblicazione

2 Gennaio 2020

Pagine

288

Trama

Ma dai, che sarà mai organizzare una mostra di un artista ucraino sconosciuto che ritrae solo animali spappolati? In fondo sei la direttrice della nuova galleria di arte contemporanea in Brera a Milano e questa mostra sarà solo… determinante! Non è facile addormentarsi quando i pensieri si scontrano e rimbalzano come tante palline di un flipper, e la testa di Sara sta letteralmente andando in tilt. E come se non bastasse l’ansia da inaugurazione, ci si è messa anche sua madre, che vuole trovarle un fidanzato… Proprio a lei, che sogna l’amore quello vero, romantico, con la A maiuscola, quello che capita una volta sola nella vita. Se e quando, però, non è dato saperlo… La sera dell’inaugurazione è arrivata e Sara non deve distrarsi se vuole che tutto vada per il verso giusto… ma chi è quel tipo che sta denigrando senza mezzi termini le opere esposte facendo ridere tutti? No, no, Sara, non è così che doveva andare…

Avvertenza: contiene una strepitosa commedia romantica

Recensione

Ah quanto adoro le storie odio/amore!

Questa volta ci troviamo a Milano, precisamente nell’ammaliante zona di Brera, tra gallerie e locali alla moda.

Sara lavora come direttrice di una galleria di arte contemporanea, con l’invidiabile compito di promuovere uno sconosciuto artista ucraino, che dipinge quadri inquietanti, che raffigurano degli animali schiacciati.

Come se tutto questo non bastasse, la madre di Sara, è determinata a tutti costi a trovarle un fidanzato, proprio a lei, che desidera solo o l’amore romantico e crede nel colpo di fulmine.

Nonostante le  più funeree previsioni, la serata d’inaugurazione della mostra, sembra rivelarsi un successo, finché un signore comincia a boicottare la serata, facendo ridere i critici d’arte con le sue battute al vetriolo sulle tele inquietanti.

Quando Sara si avvicina, per cercare di capire cosa sta succedendo, riconosce nel sabotatore della sua serata, Diego, il ragazzo che aveva incontrato qualche giorno prima, al termine di uno spaventoso speed-date.

Qualche giorno dopo, Sara incontra Diego per dirgli che lo ritiene unicamente responsabile della catastrofica serata, e per sdebitarsi deve partecipare con lei a un corso di tip-tap.

Non ho apprezzato molto il personaggio di Sara

A causa della storia d’amore dei suoi nonni, La ragazza, ha come ossessione, quella di credere nel colpo di fulmine, nel principe azzurro e nel vissero felici e contenti.

Penso che non ci sia niente di male nel desiderare l’amore della propria vita, soprattutto con un trascorso come quello di Sara.

Quello che non ho apprezzato, è che Sara non riesce apprezzare fino in fondo i momenti belli della vita e anche quando ha davanti una persona innamorata la respinge, sempre a causa di quell’irreale e distorta visione dell’amore.

Invece, ho apprezzato molto il personaggio di Diego.

Diego è una persona cinica e disillusa dell’amore, che tuttavia ha saputo rimettersi in discussione per una persona, anche se inizialmente non la sopportava e non era il suo ideale di donna.

Diego è una persona adulta, che non ha paura a esprimere le proprie emozioni ed è inn grado di riconoscere i propri errori.

Conclusione

Questa è una commedia frizzante, basata su una storia di odio/amore, che parla di seconde possibilità e di riuscire a comprendere le persone che si ha di fronte.

Questo romanzo è una commedia romantica che consiglio a tutti, ma in particolare per chi ha la necessità di passare ore piacevoli facendosi qualche risata.

Buona lettura a tutti!  

Valutazione

🧭🧭🧭🧭

Lascia un commento